Buy the best web hosting reviews of 2012 and consider reading BlueHost Review and users testimonials.

Nuove disposizioni

Stampa

 

disposizioni

 

COMUNICATO AI SOCI

Per i Soci che hanno delle pratiche A.S.I. in corso, informiamo che in questi giorni l'A.S.I. ci ha inviato la nuova modulistica.

Per chiarimenti e ritiro della documentazione è necessario rivolgersi presso la sede del Club.




Riportiamo alcune nuove disposizioni che verranno periodicamente aggiornate di particolare interesse per i soci.

Reimmatricolazione dei veicoli e di tasse automobilistiche su alcuni quadricicli di cui all'art. 18 della Legge Finanziaria 2003:

1. Per i veicoli storici e d'epoca nonché per i veicoli storici d'epoca in deroga alla normativa vigente è consentita la reiscrizione nei rispettivi registri pubblici previo pagamento delle tasse arretrate meggiorate del 50%.

Le predette tasse non possono superare la retroattività triennale.

La reiscrizione consente il mantenimento delle targhe e dei documenti originari del veicolo.

2. Fatto salvo quanto previsto dall'art. 17, comma 10, della legge 27.12.1997, n.449, a decorrere dal 1° Gennaio 2003, per i veicoli a motore a quattro ruote, di cui all'art. 1, comma 4, lettera a), del decreto del Ministero dei Trasporti e della navigazione 5 Aprile 1994, pubblicato nel supplemento ordinario alla "Gazzetta Ufficiale" n. 99 del 30 Aprile 1994, l'importo minimo della tassa automobilistica è pari a 25.82 €.

La suddetta tassa è applicabile agli:

• autoveicoli dai 20 ai 30 anni ai i quali è già stato rilasciato l'"Attestato di Storicità" e solamente in caso di loro utilizzo;

• autoveicoli dai 20 ai 30 anni ai i quali è già stato rilasciato il "Certificato di Identità" (ex certificato di omologazione) e solo in caso di loro utilizzo;

• autoveicoli con più di 30 anni, anche in questo caso se vengono effettivamente utilizzati.

Gli autoveicoli che hanno ottenuto l'esenzione secondo la passata procedura (in vigore prima del 2000) sono esentati dal pagamento di qualsiasi tassa, ivi inclusa quella da 25.82 € di cui agli autoveicoli precedenti.

Va infine rammentato, per i soci non residenti nella regione Emilia e Romagna, che alcune Amministrazioni regionali, (es.: Veneto, Toscana, Lombardia, Umbria) hanno variato l'importo di questa tassa annuale.

NUOVE INFORMAZIONI

La Commissione Tecnica Nazionale Auto dell'A.S.I. ha recentemente rinnovato ai propri Commissari la raccomandazione di verificare, in ogni possibile occasione, la rispondenza delle vetture munite di Certificato d'Identità e relativa targa con quanto riportato sul Certificato stesso.

Invitiamo pertanto i Soci proprietari di vetture dotate della suddetta documentazione ad evitare qualsiasi modifica non prevista dal regolamento tecnico A.S.I.

Ricordiamo, a titolo di esempio, che per le vetture classificate nel gruppo A (quasi tutte) non è consentita la rimozione dei paraurti, il montaggio di pneumatici fuori standard, l'applicazione di fanalerie e strumentazioni aggiuntive e/o fuori periodo.

Riteniamo quindi opportuno avvertire che saremo costretti a segnalare gli estremi delle vetture trovate in questo stato alla Commissione Tecnica Nazionale che, a sua volta, provvederà alla revoca del Certificato d'Identità e della relativa targa.

photoshop brushes Free Joomla Templates designed by Website Hosting