Buy the best web hosting reviews of 2012 and consider reading BlueHost Review and users testimonials.

18 -11-2013 - Cesare De Agostini "Bandini, la speranza d'Italia"

Stampa
Scritto da michele Visite: 4400
 
 

Un’ora di storia dell’automobilismo. Protagonista lo scrittore Cesare De Agostini, ospite dell'Officina Ferrarese per presentare "Bandini, La speranza d'Italia". Introdotto dal presidente del Club Riccardo Zavatti e dal direttore della Gazzetta di Mantova, Paolo Boldrini.


 

 
 
 
 
 Serata dedicata a Lorenzo Bandini che oggi rivive grazie al libro di Cesare De Agostini, ospite della serata al Club, che ci ha raccontato la storia vera  con documenti e immagini del pilota morto a Montecarlo nel 1967. Un campione che si era fatto da sè, lavorando in un’officina di Reggiolo per aiutare la madre vedova, partendo dal gradino più basso della scala che porta al paradiso della Formula 1. Enzo Ferrari lo volle in squadra e puntò su di lui per vincere il titolo iridato che nel 1966 gli sfuggì per un soffio. Era un uomo semplice e onesto, molto popolare e amato dai tifosi, non solo italiani, così come da tecnici e meccanici dei team per cui gareggiò. Il suo ricordo continua a vivere, a distanza di tanti anni. Dal 1992 a Brisighella, Comune in provincia di Ravenna dove abitò, organizza un trofeo internazionale assegnato a campioni del calibro di Schumacher, Jacques Villeneuve, Alonso, Vettel, Kubica o a personaggi legati alle corse come Luca Cordero di Montezemolo e Piero Ferrari. Il libro scritto da Cesare De Agostini e curato da Gianni Cancellieri, conservatore del Museo Nuvolari, ricostruisce la carriera di Bandini con 200 fotografie, molte delle quali inedite. La prefazione è di Mauro Forghieri che ha ricordato, tra l’altro, le qualità umane, la gentilezza e l’umiltà del pilota. “Bandini, La speranza d’Italia”, di Cesare De Agostini con Gianni Cancellieri, Giorgio Nada editore, 50 euro.

 

photoshop brushes Free Joomla Templates designed by Website Hosting